L’immaginazione

L’immaginazione è lo Spirito di Dio in noi.

di Adriano Violato

Il grande segreto per realizzare le situazioni è di possedere un’immaginazione controllata, focalizzata fermamente e ripetutamente sulla sensazione dell’evento compiuto, fino a calmare la mente ed espellere dalla coscienza (organo del significato) tutte le altre idee. Qualunque donna e uomo di successo hanno seguito istintivamente queste direttive.

Colui che è dotato di mente esatta e letterale vive in un mondo apparentemente “reale” e non sa focalizzare nella sua mente un futuro migliore perché non riesce facilmente a concentrare l’attenzione sulle cose come vorrebbe che fossero. Una mente, concentrata sulle cose come sono, induce a spostare l’attenzione sulle conseguenze logica sull’evento precedente.

La donna e l’uomo devono risvegliarsi da questo torpore che induce a credere all’ineluttabilità degli eventi e risvegliare, con la loro mente superiore, le situazioni che preferiscono. La nostra mente deve essere modulata a immagine di tutto ciò che noi crediamo.

Dobbiamo tenere presente che lo Spirito agisce attraverso di noi se lo lasciamo agire, e questo avviene se rispettiamo 3 leggi spirituali:

1. Intenso desiderio da realizzare.
2. Sapere immaginare l’evento futuro come già esistente nel presente.
3. Avere la necessaria persistenza nel saperlo immaginare.

Come tramandatoci da W. Blake, l’intenso desiderio non deve essere uno sforzo di volontà, ma una certezza gioiosa che ciò che si desidera sia perfettamente ottenibile. Il desiderio deve essere legato ad una emozione positiva come la gioia perché le emozioni creano gli impulsi all’azione.

Quello che noi immaginiamo già esiste, anche se in modo immanifesto, altrimenti non avremmo neanche potuto immaginarla. E’ inoltre necessario non sforzarsi di pensare al modo come lo Spirito dovrà agire per risolvere certi problemi, questa sarebbe solo una interferenza della nostra mente “inferiore”.
Noi dobbiamo immaginare di vivere la situazione da noi desiderata cedendo alla sensazione del desiderio compiuto, perché “l’auto-arrendersi” a tale sensazione è di massima importanza.

Il rispetto delle leggi spirituali non è facile perché la visione della situazione presente ci induce a dubitare, a mancare di fede. E’ però indispensabile che la donna e l’uomo comincino a rendersi conto che, anche se non hanno fede, il loro futuro è comunque determinato dall’immaginazione: la propria o quella degli altri.
Per sottrarsi alle miserie quotidiane e crearsi un futuro migliore la donna e l’uomo devono cancellare dalla loro mente tutte le immagini negative (di questa e di altre Galassie) e soprattutto il continuo parlare interiore negativo.

Ci abbracciamo a Vidulis il 29/30/31 agosto

Mandi Mandi

Advertisements
This entry was posted in Riflessioni and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s